Accedi a myDupliCard. Sei un nuovo cliente? Registrati ora
Vai »
In myDupliCard trovi:
Login
Per accedere a myDupliCard,
scarica l'App myDupliCard!
esegui il login o registrati

RICETTE

Difficoltà
Categorie
Cerca

Risotto con pomodori secchi, asparagi e pancetta

Per 4 persone
Tempo di preparazione : 50 minuti circa
Tempo di cottura : 40 minuti circa
Grado di difficoltà : Medio
Preparazione
Mondare gli asparagi e lessarli per 10 minuti in acqua salata; una volta cotti tagliarli a pezzetti, tenendo da parte alcune punte per la decorazione del piatto.

Successivamente in un tegame oleato inserire uno scalogno tritato finemente e la pancetta tagliata a striscioline; far rosolare 5 minuti, poi aggiungere 50 g di pomodori secchi ridotti a tocchetti. Dopo qualche minuto unire anche gli asparagi, salare e sfumare col vino. Una volta evaporato, inserire il riso e farlo tostare per 2-3 minuti, poi iniziare ad aggiungere il brodo vegetale; prima in quantità abbondante, poi col proseguire della cottura un mestolo alla volta, mescolando fino a raggiungere la giusta cremosità.

Trascorsi circa 20 minuti togliere il risotto dal fuoco e mantecare col burro. Ultimare il piatto decorando con pomodori secchi interi, qualche punta di asparago e una spolverata di pepe.

torna alla lista
Ingredienti
350 g di riso carnaroli
200 g di asparagi
80 g di pomodori secchi
150 g di pancetta tesa
30 g di burro
1 l di brodo vegetale
mezzo bicchiere di vino bianco
1 scalogno
olio extravergine d'oliva
sale
pepe
Crediti:
Ricette e fotografie: Stockfood/olycom.
vino consigliato
Scopri
DupliCarDrive
le nostre proposte
ATTENTI ALLA SALUTE
Siamo attenti alle esigenze di chi, per motivi di salute o scelte responsabili, decide di curare la propria alimentazione. SCOPRI DI PIÙ
 
#VERAMENTELOCALE
Vogliamo offrirvi le eccellenze del nostro territorio, attraverso progetti condivisi con aziende locali vocate alla qualità.
SCOPRI DI PIÙ
 
Le nostre marche
Il biologico di Via Verde Bio, i sapori autentici della tradizione firmati Percorsi di Gusto, la genuinità di Bontà delle Valli e la qualità di Primia. SCOPRI DI PIÙ