Accedi a myDupliCard. Sei un nuovo cliente? Registrati ora
Vai »
In myDupliCard trovi:
Login
Per accedere a myDupliCard,
scarica l'App myDupliCard!
esegui il login o registrati

RICETTE

Difficoltà
Categorie
Cerca

Involtini di canocchie e verza

Per 4 persone
Tempo di preparazione : 25 minuti
Grado di difficoltà : Medio
Preparazione
Pulite le canocchie, sciacquandole sotto l’acqua corrente.
Con le forbici, tagliate le zampette sul ventre e le appendici lungo il dorso fino a eliminarle completamente.

Fatele poi scottare in acqua bollente per non più di mezzo minuto, scolatele, lasciatele raffreddare e terminate le operazioni di pulizia: con le forbici tagliate la testa, la coda e l’ultima parte di guscio, praticando due tagli laterali per sollevare i mezzi gusci e sfilare la polpa. 

Nel frattempo, fate lessare le patate per il purè. Fate lessare per 3/4 minuti le foglie di verza.
Poi prendetene una, adagiatevi sopra la polpa di una canocchia, avvolgetela all’interno della foglia e chiudete con uno stuzzicadenti formando un involtino. Proseguite utilizzando tutte le foglie e le canocchie.

Fate soffriggere una cipolla in una padella capiente e adagiatevi gli involtini, spruzzateli con un po’ di vino bianco e proseguite la cottura per 5/10 minuti girando di tanto in tanto.

Servite su un piatto di portata, adagiando tutti gli involtini su un letto di purè di patate cremoso.
la buona idea di
torna alla lista
Ingredienti
12 Canocchie
1 Verza
1 Cipolla
3-4 Patate
q.b. Sale
q.b. Pepe
Crediti:
Ricette e fotografie: Stockfood/olycom.

vino consigliato
Scopri
DupliCarDrive
le nostre proposte
ATTENTI ALLA SALUTE
Siamo attenti alle esigenze di chi, per motivi di salute o scelte responsabili, decide di curare la propria alimentazione. SCOPRI DI PIÙ
 
#VERAMENTELOCALE
Vogliamo offrirvi le eccellenze del nostro territorio, attraverso progetti condivisi con aziende locali vocate alla qualità.
SCOPRI DI PIÙ
 
Le nostre marche
Il biologico di Via Verde Bio, i sapori autentici della tradizione firmati Percorsi di Gusto, la genuinità di Bontà delle Valli e la qualità di Primia. SCOPRI DI PIÙ