Accedi a myDupliCard. Sei un nuovo cliente? Registrati ora
Vai »
In myDupliCard trovi:
Login
Per accedere a myDupliCard,
scarica l'App myDupliCard!
esegui il login o registrati

RICETTE

Difficoltà
Categorie
Cerca

Insalata di asparagi bianchi, fragole e lattuga

Per 4 persone
Tempo di preparazione : 20 minuti circa
Grado di difficoltà : Facile
Preparazione
Eliminare l’estremo duro degli asparagi con un coltello e la scorza dei gambi con un pelapatate. Poi legare gli asparagi con uno spago da cucina. In una casseruola portare a ebollizione quattro dita d’acqua, inserire gli asparagi in modo che possano sbollentarsi stando in piedi. Lasciare in cottura per qualche minuto fino a che non saranno morbidi e poi toglierli dalla casseruola. Fare attenzione a non cuocerli troppo a lungo per evitare che perdano le loro proprietà nutritive. A questo punto, lasciarli raffreddare da parte. Nel frattempo, pulire la lattuga e spezzettarla con le mani, poi lavare le fragole, eliminare il picciolo verde e tagliarle nel senso della lunghezza. In un’insalatiera creare un letto di lattuga su cui adagiare le fettine di fragola e gli asparagi cotti. Unire una manciata di semi misti e le mandorle in scaglie. Condire con il sale, un filo d’olio extravergine d’oliva e un goccio di glassa di aceto balsamico.
torna alla lista
Ingredienti
10 asparagi bianchi del Trentino Alto Adige
250 g fragole mature
300 g lattuga
15 g mix di semi
15 g mandorle in scaglie
glassa di aceto balsamico
olio extravergine d'oliva
q.b. sale
q.b. pepe
Crediti:
Ricette e fotografie: Stockfood/olycom.
Scopri
DupliCarDrive
le nostre proposte
ATTENTI ALLA SALUTE
Siamo attenti alle esigenze di chi, per motivi di salute o scelte responsabili, decide di curare la propria alimentazione. SCOPRI DI PIÙ
 
#VERAMENTELOCALE
Vogliamo offrirvi le eccellenze del nostro territorio, attraverso progetti condivisi con aziende locali vocate alla qualità.
SCOPRI DI PIÙ
 
Le nostre marche
Il biologico di Via Verde Bio, i sapori autentici della tradizione firmati Percorsi di Gusto, la genuinità di Bontà delle Valli e la qualità di Primia. SCOPRI DI PIÙ