Accedi a myDupliCard. Sei un nuovo cliente? Registrati ora
Vai »
In myDupliCard trovi:
Login
Per accedere a myDupliCard,
scarica l'App myDupliCard!
esegui il login o registrati

RICETTE

Difficoltà
Categorie
Cerca

Coniglio al vino bianco e funghi

Per 4 persone
Tempo di preparazione : 30 minuti
Tempo di cottura : 2 ore
Grado di difficoltà : Facile
Preparazione
Sbucciare la carota e la cipolla e sminuzzare accuratamente. Tritare finemente anche il sedano. Riscaldare un cucchiaio d’olio in una padella alta (con apposito coperchio) capiente e far rosolare il trito a fiamma moderata. Unire i pezzi di coniglio e farli saltare da tutti i lati, versare il vino, aggiungere il rosmarino, dopodiché coprire e stufare a fiamma lenta per 2 ore.
Nel frattempo pulire ed affettare i funghi. Riscaldare un cucchiaio d’olio in una seconda padella e far indorare i funghi e la pancetta a fiamma moderata. Trascorse le due ore, togliere il coperchio dalla padella con il coniglio e aggiungere la polvere di porcini, i funghi e la pancetta. Alzare la fiamma e far cuocere per ancora 3-4 minuti in modo da ridurre un poco il sugo al vino bianco. Aggiustare di sale, aggiungere l’olio d’oliva, guarnire con il rosmarino fresco e servire subito.
torna alla lista
Ingredienti
500 g Coniglio tagliato
300 g Funghi Champignon
100 g Pancetta tritata
150 ml Vino bianco secco
1 Carota
1 Cipolla
1 Gambo di sedano
2 Rametti di rosmarino
1 cucchiaino Polvere di porcini
q.b. Olio di semi
1 cucchiaio Olio extra vergine d'oliva
q.b. Sale

Ricette e fotografie: Stockfood/olycom.
vino consigliato
Scopri
DupliCarDrive
le nostre proposte
ATTENTI ALLA SALUTE
Siamo attenti alle esigenze di chi, per motivi di salute o scelte responsabili, decide di curare la propria alimentazione. SCOPRI DI PIÙ
 
#VERAMENTELOCALE
Vogliamo offrirvi le eccellenze del nostro territorio, attraverso progetti condivisi con aziende locali vocate alla qualità.
SCOPRI DI PIÙ
 
Le nostre marche
Il biologico di Via Verde Bio, i sapori autentici della tradizione firmati Percorsi di Gusto, la genuinità di Bontà delle Valli e la qualità di Primia. SCOPRI DI PIÙ